Le Discipline Bio Naturali

 

 

Le Discipline Bio Naturali si rivolgono a chiunque desideri migliorare il proprio benessere e la propria vitalità in ogni suo manifestazione: fisica, mentale, emotiva ed energetica. Come descritto dalla Legge Regionale Lombardia n. 2/2005, sono “finalizzate al recupero e al mantenimento dello stato di benessere della persona e a favorire la piena espressione della vitalità”. Non sono finalizzate alla cura delle malattie, ma bensì ad incrementare il grado di benessere psico-fisico: il focus si sposta dal sintomo in sé al benessere globale dell’individuo.

Le Discipline Bio Naturali

La cultura a fondamento delle DBN ha conosciuto una rapida evoluzione in questi anni: la medicina tradizionale e complementare ha fornito basi culturali alternative allo sforzo di definire e “giustificare” quanto accade nella quotidianità. Si sono sviluppati una pluralità di approcci che sono stati vissuti in prima fase come antagonismo e contrapposizione, poi come ricchezza di possibilità. E’ la stessa OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) a riconoscere un ruolo importante a tali approcci che si discostano dalla medicina allopatica, spesso la integrano ma che soprattutto propongono un diverso approccio alla persona. L’organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato l’ultimo rapporto sulle medicine complementari e tradizionali che definisce le strategie da raccomandare a governi e operatori da qui fino al 2023 relativamente al settore. Il documento, che si intitola The WHO Traditional Medicine Strategy 2014-2023, è chiarissimo nella sua presa di posizione: “Le strategie qui definite puntano a supportare gli Stati membri nello sviluppo di politiche fattive e di piani di azione che rafforzino il ruolo delle medicine tradizionali e complementari”.
Download “The WHO Traditional Medicine Strategy 2014-2023”

La Legge Regionale (2/2005) per le Discipline Bio Naturali della Lombardia, ha ideato un metodo innovativo per la regolamentazione e la diffusione delle DBN che sancisce il diritto all’esistenza di un settore che coinvolge milioni di Cittadini sia come Utenti che come Operatori. La Regione ha inserito nel QRSP (Quadro Regionale degli Standard Professionali), nella sezione “Competenze Libere e Indipendenti”, le competenze professionali relative alle Discipline Bio Naturali e nel Decreto n.646 del 31/01/13 ha stabilito le modalità di attivazione dei percorsi al termine dei quali è possibile rilasciare gli “Attestati di Competenza” riconosciuti dalla Regione.

Gli “Attestati di Competenza” in una DBN, rilasciati al termine di un corso che rispetti la struttura delle competenze prevista dal QRSP e le modalità di svolgimento previste dal Decreto n. 64672013, sono riconosciuti dalla Regione e hanno pertanto valore pubblico. Con la legge 2/2005 la Regione non ha inteso istituire una nuova figura professionale (competenza dello Stato Centrale) ma ha voluto istituire un Registro degli Enti di Formazione ed un Registro degli Operatori in DBN che potesse dare garanzie agli utenti in ordine alla formazione e all’esperienza degli Operatori. L’iscrizione a “Registri Nazionale”, “Collegi Internazionali”, “Elenchi Professionisti”, “Albi Certificati”, ecc. sono iscrizioni a elenchi che non hanno carattere istituzionale. Qualsiasi associazione, federazione, società può legittimamente costruire un proprio albo, elenco o quant’altro ma si tratta comunque di elenchi

L’Elenco delle DBN operative in Lombardia aggiornato è accessibile al pubblico tramite la pubblicazione sul sito www.lavoro.regione.lombardia.it sezione QRSP.
E’ possibile scaricare il Catalogo dell’Offerta formativa delle Discipline Bio Naturali cliccando qui.

2019 CENTRO STUDI SUPERIORI S.r.l. P.IVA/C.F. 02388300168 | Privacy Policy | Cookie Policy | CREDITS